Archivi

Caravaggio Editore

 

L'immagine può contenere: 1 persona

Caravaggio Editore vuole essere vicina ai suoi lettori facendo loro l’omaggio più gradito, un racconto d’autore.

Gli interrogativi che si pone la casa editrice sono gli stessi che ci poniamo anche noi, da casa.

!Un mese, è passato un mese abbondante da che tutto è iniziato a precipitare, in Italia; e dopo quasi un mese siamo ancora qui a cercare di capire come e quando ne usciremo. Il nostro lavoro, essendo per lo più online, sta andando avanti in tutta sicurezza, ma sorge spontanea a un certo punto la domanda: “E ora cosa facciamo? Dobbiamo andare avanti? Come?”. Ve lo diciamo: stiamo continuando a lavorare su tanti nuovi libri, però non ci sembra opportuno pubblicarli ora. Quanto meno ci lasciamo sfiorare dal dubbio che non sia giusto, adesso, andare avanti come se nulla fosse solo perché possiamo farlo. Magari li faremo uscire tutti assieme a metà aprile, a maggio. Non possiamo dirlo con certezza. È certa solo la volontà di fare del nostro meglio, di offrire il nostro contributo in un momento così difficile, nella speranza che passi il prima possibile e con meno danni (umani ed economici) possibili”.

 

Il modo che Caravaggio Editore ha scelto è allora quello di inaugurazione una collana ideata e diretta da Enrico De Luca @lectorsapiens) intitolata

FRAMMENTI D’AUTORE

che si va ad aggiungere alle altre iniziative sulla solidarietà digitale (che trovate nello store),

In essa saranno proposti brevi racconti di scrittori classici noti e meno noti della letteratura universale, offerti GRATUITAMENTE a tutti i lettori che hanno apprezzato i titoli delle altre due nostre collane (I Classici Ritrovati e le Gemme).

Apre questa generosa iniziativa il racconto di Kate Chopin (1850-1904), considerata da alcuni studiosi una progenitrice delle scrittrici femministe americane del XX secolo:

“Il sogno di un’ora”, curato da Enrico De Luca.

Potrete scaricare il primo e-book della collana (già sono in lavorazione altri titoli) sia sullo store di Caravaggio Editore, che su Amazon e le altre piattaforme digitali che supportano i contenuti gratuiti.

https://www.caravaggioeditore.it/prodotto/il-sogno-di-unora/
https://www.amazon.it/dp/B086HBGR57/

Seguite le prossime uscite, ci saranno novità anche per chi ama la Narrativa contemporanea.

Nel frattempo, buona lettura!

Caravaggio Editore - Posts | Facebook

 

Una domenica nell’Essex

Nessuna descrizione della foto disponibile.

C’era un unico modo per ricondurre alla ragione Alexandra ed era quello di portarla a Londra per la stagione e farla debuttare in società. Un’esperienza così straordinaria avrebbe fatto perdere la testa, o ritrovarla, a qualsiasi giovane donna e sua figlia non sarebbe stata da meno… Abiti nuovi e acconciature alla moda avrebbero trasformato il brutto anatroccolo in un cigno

Le colline, il tramonto e un cane. Vita e poesia di Emily Dickinson di Sara Staffolani

 

 

89978479_2632659013648193_4555129992152875008_o

L’ispirazione è una cara e volubile amica. 

Mi hanno colpito subito queste parole che introiettano immediatamente nel mondo incantato di Emily Dickinson in cui Sara Staffolani ci conduce delicatamente per mano.

Raramente mi è capitato di leggere una biografia così partecipata e sentita. L’affinità tra l’autrice e il soggetto del suo racconto è immediata e palpabile.

Sara Staffolani ci fa entrare nella dimensione più esclusiva e privata di Emily e ci svela i tanti mondi a cui si apre la sua complessa. Una persona anticonvenzionale, particolare, speciale, ma che comunque sfugge a qualsiasi etichetta che la possa definire e comprendere tutta.

Una vita tutto sommato ordinaria, ma vissuta intensamente e analizzandone ogni impercettibile moto sia dell’animo che del mondo esterno. Il volo di un’ape e l’anima che si chiude come una pietra sono registrati con la stessa precisione tachigrafica.

La Mia Vita era stata – Un Fucile Carico

Si parla sempre della solitudine di Emily Dickinson ma in verità essa è costellata di tante figure familiari e amiche che hanno intessuto attorni a lei legami forti, rapporti totalizzanti, affetti tanto teneri quanto soggetti a repentini capovolgimenti, dolorosi lutti e lacerazioni.

Ognuno che perdiamo prende una parte di noi; 

Uno spicchio alla fine rimane

Che come la luna, una torbida notte, 

E’ chiamato dalle maree

Un personaggio misterioso rimane Emily la poetessa, ancor più della consorella Emily Bronte, le cui insondabili analogie non sfuggivano per prima a lei.

L’uso della parola, magnetico, plastico, simbolico e volutamente criptico, ha assolto perfettamente ai suoi piani e scopi.

Enigmatica, vestale della Poesia e del focolare domestico, lei che sin dall’inizio si oppose al destino “domestico” previsto per il suo sesso.

Aver cosparso il cammino della sua vita di questi adamantini foglietti bianchi cui erano affidati i suoi versi, è stato come lasciare innumerevoli attestazioni di sé accampando sul mondo terreno il suo fermo desiderio di Eternità.

La mia Ruota è nell’oscurità!

Non riesco a vederne i raggi

Eppure so che i suoi stillanti passi

Girano sempre in tondo

41cPeeKwWPL

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anne Brontë. La vita e le opere. di Will T. Hale, a cura di Maddalena De Leo

.copertina-libro

In occasione del bicentenario della nascita di Anne, la minore delle sorelle Brontë, viene proposta questa biografia che costituisce il primo studio che è stato fatto sulla sua vita e le sue opere. L’autore è Will T. Hale, un professore dell’Università dell’Indiana e a reperire il testo e a curarne la traduzione per noi è stata la prof. ssa Maddalena De Leo, docente di Inglese e socia della Bronte Society sin dal 1975, rappresentante della Sezione Italiana della Bronte Society.

Il libro offre in forma abbastanza concisa il ritratto di Anne Bronte che nei suoi brevi 29 anni di vita non poteva colmare altre pagine ma ha lasciato due forti e intense testimonianze di sé con le sue opere che sembrano tanto diverse tra loro ma in realtà riflettono i due aspetti del suo carattere.

 “Naturale che Anne sia stata trascurata”, si legge nella biografia, “perché è una delle autrici più impercettibili e stringate dell’età vittoriana. Delicata e fragile per l’intera vita, distrutta dalla tubercolosi proprio all’inizio della carriera, non fece che una labile impressione nella letteratura dell’epoca e non ne lasciò alcuna in quella seguente. … E ciò nonostante c’è qualcosa di molto interessante in questa dolce e gentile ragazza che solo una volta si allontanò dal suo nativo Yorkshire e la cui opaca, misera esistenza fu così carica di fatica e di tragedia, il cui tenere e gradevole aspetto fu prematuramente strappato alla ruota della vita”.

Risultato immagini per anne bronte  amazon

La natura gentile e mite di Anne, che viene citata e ricordata da tutti come la sua nota distintiva, è riversata in Agnes Grey che è un pacato diario della vita di un’istitutrice. Se paragonato alle passioni che agitano Cime Tempestose, questo libro può apparire tremendamente piatto ma in realtà esso denuncia in modo realistico e meticoloso il trattamento riservato alle giovani donne che devono lavorare per mantenersi.

L’ideale per lei, ma anche per le sue sorelle, era aprire una scuola tutta loro, quello era il loro progetto dichiarato mentre quello inconfessato era di trovare l’amore.

Non avrebbero potuto confessarselo nemmeno a vicenda ma i rispettivi libri le tradiscono e rivelano a tutti quanto ciascuna desiderasse per sé qualcuno da amare e da cui essere amate.

Ultima di sei figli, era la preferita di tutti, il suo carattere non era di quelli che si impongono ma proprio per questo con lei era facile andare d’accordo e tutti di fatto con lei andavano d’accordo. D’altro canto lei non si risparmiò mai per nessuno, salute permettendo.

È Anne, quella che credevamo essere la più debole, che alla fine invece si prenderà cura del fratello Branwell estraniato da sé dall’oppio e dall’alcool.

Risultato immagini per anne bronte  la signora di wildfell

La signora di Wildfell Hall racconta il viaggio agli inferi in cui lo ha accompagnato e con audacia descrive scene di dissolutezza per denunciare il potere distruttivo del bere e insinuarsi nella delicata questione del perdono divino promesso dagli evangelici.

La fede la sorresse sempre e le diede la forza e la serenità di superare il momento decisivo:

 

Speravo che fra i coraggiosi e i forti

Potesse compiersi il compito assegnatomi

Dandomi da fare fra la gente operosa

Con uno scopo vivo e intenso

Ma Dio aveva deciso altrimenti…

 

https://www.amazon.it/Anne-Bront%C3%AB-vita-opere-Will/dp/8886819854

#iorestoacasaeleggo

E’ il momento di approfittare per leggere libri in offerta, riprendere in mano i classici, ascoltare un audiolibro standosene rilassati sul divano oppure scoprire titoli meno conosciuti: Le iniziative si moltiplicano e dimostrano il senso di condivisione solidale in nome della Letteratura. Grazie per tutte le iniziative, soprattutto agli autori in self!

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

Il Cairo, 1817
Forte della migliore educazione britannica, a diciott’anni Sarah Bane si sentirebbe pronta per soddisfare la legittima aspirazione di ogni brava ragazza: convolare a nozze con un gentiluomo di forma e di sostanza, passabilmente innamorato e rigorosamente inglese.
Si trova invece imbarcata per l’Egitto, dove lo zio diplomatico le ha combinato un matrimonio di convenienza con un avventuriero italiano, carente di ascendenza, fortune e delle più elementari nozioni di buona creanza. Per quanto male assortita sia l’unione, ribellarsi per Miss Bane è inconcepibile.
Così, con le peggiori premesse, per la fresca sposa del carismatico Giovanni Belzoni, circense di successo, esploratore dilettante, ingegnere amatoriale e aspirante archeologo, inizia una straordinaria e rocambolesca luna di miele lungo il Nilo…

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

Da questo sabato, e per i cinque seguenti, gratis su Amazon uno dei volumi in ebook delle Saga del Sestante e della Sposa!

Polaris 14-15 marzo 2020: https://www.amazon.it/Polaris-Saga-del-Sestante-Vol-ebook/dp/B07JRDCQJ2/
Il Prezzo della Sposa 21-22 marzo 2020: https://www.amazon.it/Prezzo-della-Sposa-Saga-Vol-ebook/dp/B07JZJZ1SZ/
L’Onore della Sposa 28-29 marzo 2020: https://www.amazon.it/LOnore-della-Sposa-Saga-Vol-ebook/dp/B07P5C6Z5J
La Colpa della Sposa 4-5 aprile 2020: https://www.amazon.it/Colpa-della-Sposa-Saga-Vol-ebook/dp/B07RTBX42C/
La Sorte della Sposa 11-12 aprile 2020: https://www.amazon.it/Sorte-della-Sposa-Saga-Vol-ebook/dp/B07ZTSLZ9X
β-Polaris 18-19 aprile 2020: https://www.amazon.it/β-Polaris-Amalia-Frontali-ebook/dp/B082P6SM2Z

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: 3 persone

CENTRO

Luglio 1908
Pierre Le Blon è uno spadaccino belga. Non è atletico. Non è bello. Non è neppure chi dice di essere.
Ina Wood è un'arciera britannica, o almeno progetta di diventarlo, sempre che riesca a eludere la sorveglianza di una famiglia ingombrante e non molto comprensiva.
Hanno in comune il sogno di un podio ai Giochi della IV Olimpiade.
In una Londra gremita e afosa, a dispetto delle bugie e dei segreti... 

Una storia a quattro mani nata per gioco e affinità di vedute. Stiamo ancora giocando.

https://www.wattpad.com/story/216573867-centro

 

La casa editrice BIANCOENEROEDIZIONI  ha messo a disposizione gratuitamente quattro grandi classici per ragazzi ad Alta Leggibilità, in versione ebook e audiolibro, completamente gratuiti, da scaricare, ascoltare e leggere:

L'immagine può contenere: il seguente testo "audiolibro audiolibro Mark wain LE AVVENTURE DI HUCKLEBERRY FINN"
.
📖 Le avventure di Huckleberry Finn, di Mark Twain, letto da Pierfrancesco Poggi
🎧 Audiolibro: http://www.biancoeneroedizioni.it/negozio/huckleberry-finn/
💻 Ebook: http://www.biancoeneroedizioni.it/n…/huckleberry-finn-ebook/
.
📖 Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, di Robert Louis Stevenson, letto da Giulio Scarpati Blog-Ufficiale
🎧 Audiolibro: http://www.biancoeneroedizioni.it/…/dottor-jekyll-signor-h…/
💻 Ebook: http://www.biancoeneroedizioni.it/…/dr-jekyll-mr-hyde-ebook/
.
📖 Viaggio al centro della Terra, di Jules Verne, letto da Paolo Sassanelli
🎧 Audiolibro: http://www.biancoeneroedizioni.it/…/viaggio-al-centro-dell…/
💻 Ebook: http://www.biancoeneroedizioni.it/…/viaggio-al-centro-dell…/

L'immagine può contenere: una o più persone e testo
.
📖 Canto di Natale, di Charles Dickens, letto da Giulio Scarpati Blog-Ufficiale
🎧 Audiolibro: http://www.biancoeneroedizioni.it/negozio/canto-di-natale/

 

Nel 1861 Mark Twain parte per il Far West al seguito del fratello Orion, nominato Segretario del Territorio del Nevada. Dopo ventun giorni di diligenza, in mezzo a paesaggi stupefacenti popolati di pistoleri, mormoni, pony express, indiani ante-beatificazione e resti di carovane, contagiato dalla febbre dell’argento si getta per un anno nella vita grama del cercatore, diventa milionario per una settimana e approda infine, per fame, a quelle corrispondenze per i giornali che gli daranno la celebrità. Questa è, in grezza telegrafia da terre di frontiera, la materia di In cerca di guai. Ed è come se Huckleberry Finn, finalmente e a malincuore cresciuto, avesse deciso di insediarsi nel Far West come nella terra a lui più affine: sufficientemente movimentata per offrirgli avventure e occasioni di attaccare briga, ma anche remota quanto basta per proteggere la sua inesausta inventiva di fanfarone. Come sempre candido e scaltro, trascinante umorista e infiammato fustigatore, Mark Twain irride ogni cosa, dal governo centrale ai coyote, e ci offre una sequenza di settantanove capitoli che sono ciascuno un piccolo romanzo, con la prodigalità di un giocatore di roulette che per una volta è uscito dalla bisca senza farsi ripulire. Ogni capitolo è una chiacchierata intorno al fuoco – e la somma di queste chiacchiere è un’epopea. Twain ride per sopravvivere, e far sopravvivere, in mezzo agli orrori e allo splendore del West. E alla fine ci consegna uno di quei rari libri che divertono in qualsiasi punto li si apra – e dove ancora circola, pungente, il profumo selvatico dell’America.

https://www.adelphi.it/news/115/un-ebook-di-mark-twain-in-omaggio?fbclid=IwAR1_-hwfGwpeJyMMKHdN75ZFJtYe2sPd5vzJPR3xHKa9TCZ59SbFLjqGpF4

E se vi piace ascoltare, qui trovate tanti titoli in versione audio:

https://www.raiplayradio.it/articoli/2018/01/Radio3–Ad-alta-voce–tutti-i-romanzi-f91c61a8-0021-40ca-a62f-514b841b558b.html?fbclid=IwAR2_9_t0FoUAADvkuA4sY7q-0Dre487C4q_2ibYtY-zPOKlCyJ1cIIV5CKs

 

Caravaggio Editore ha deciso di offrire il suo contributo con il suo #iorestoacasa pack

L'immagine può contenere: 1 persona

https://www.caravaggioeditore.it/prodotto/iorestoacasa-pack/?fbclid=IwAR2lSEUyz8_VKQs9dExnG5kVSBVkEMhfb8WZFDJ8YZDUk86TEWznfGJyCa8

 

 

Biografie

L'immagine può contenere: testo

La scrittura per me ha un lato spensierato e leggero che ricerco e ritrovo scrivendo racconti ambientati in epoca Regency, ma è anche ricerca e approfondimento e questi aspetti li coltivo nelle biografie. Le ho pubblicate con la Case Editrice Flower-ed di Michela Alessandroni.

Jane Austen donna e scrittrice-500x500

Il mio primo saggio è stato una sorta di opera “magna” su Jane Austen e su tutto il materiale bibliografico e di derivati esistente su di lei in italiano. Eccone il piano:

 

Il volume si compone di quattro sezioni con le quali si vuole ricostruire il mondo di Jane Austen come donna, nei suoi interessi, legami, affetti, e come scrittrice, esaminando le tematiche e lo stile con cui ha lasciato un segno indelebile nella letteratura inglese di primo Ottocento. Lo sguardo si allarga poi a considerare i rapporti con gli altri scrittori e le loro opere, cercando di stabilire influenze, collegamenti e commenti. Si offre, infine, una panoramica sui derivati e gli inspired usciti in italiano e una rassegna bibliografica di tutti i contributi critici esistenti, dalle monografie agli articoli, frutto di un lungo lavoro di ricerca bibliografica. Jane Austen. Donna e scrittrice vuole essere un omaggio, maturato nel tempo attraverso le riletture e gli approfondimenti, a una scrittrice che si desidera far conoscere e amare con le sue emozioni, i suoi segreti taciuti, le sue battute, i momenti tristi e felici, come una donna qualsiasi e allo stesso tempo molto speciale.

51ifUW0VwkL

Poi, in un secondo tempo ho scritto una breve biografia di Louisa May Alcott intitolata Non ho paura delle tempeste che ben esprime il tumultuoso carattere dell’eterna ragazza americana. In questo ritratto la immagino così, finalmente un po’ serena, appagata dal suo successo e soprattutto dal raggiungimento del suo obiettivo, ma sola.

Ha scritto molto nella sua carriera e avrebbe scritto ancora tanto se il destino le avesse concesso altro tempo: l’esperienza come infermiera durante la guerra di secessione fu tragica anche per le conseguenze letali che ebbe sulla sua salute.

Ripercorrendo i suoi 55 anni, la possiamo vedere correre e saltare staccionate come un maschiaccio, promettere che provvederà alla sua famiglia, proteggere i più deboli e scagliarsi contro i prepotenti. Poi un giorno la vedremmo partire per Boston dove doveva incontrare il suo futuro da scrittrice e coltivare i suoi sogni masticando pane e amarezze tra i mille lavori e sacrifici da fare per sbarcare il lunario e mandare qualche soldo a casa. Qualche racconto pubblicato, qualche rivista disposta a pubblicare storie sensazionali e inizia a farsi conoscere.

Poi improvvisamente, nel 1868, la svolta. La proposta di scrivere un libro per giovanette, lei che si schermisce, non è sicura di farcela, l’editore insiste: “Vorrei che provaste”.

Chi avrebbe potuto immaginare che grazie a quei ricordi relativi all’infanzia e alla sua stessa famiglia Louisa May Alcott sarebbe diventata una delle scrittrici più famose al mondo? Pubblicata e letta in tutte le lingue!

 

download (1)

Tornando al 2019 e ricorrendo il bicentenario della nascita di George Eliot, il 22 novembre 2019 è uscita la biografia di questa profonda e grande scrittrice vittoriana, così poco conosciuta.

George Eliot non è una scrittrice facile e si porta dietro la scomoda nomea di dotta e impegnata, in realtà è una donna che ha attraversato grandi conflitti interiori, in principal modo ha sperimentato in prima persona la apparente contraddizione tra l’educazione e i principi secondo i quali è stata allevata e la vita che ha condotto. Per questo la sua stessa vita potrebbe costituire benissimo la trama di un romanzo.

Il fascino irresistibile esercitato da questa scrittrice è la combinazione speciale tra la sua superiore intelligenza e un profondo senso di empatia umana che l’ha portata a comporre pagine di autentica poesia sotto la vigile guida di una mente rigorosa.

Sinossi:

China sui libri, una giovane donna studia le lingue antiche e moderne, la religione e la filosofia. Mentre si interroga con fervido interesse sulle questioni sociali e morali, i capelli dorati le incorniciano il volto sgraziato e lo sguardo penetrante. Possiede un’intelligenza fuori dal comune e un profondo senso di empatia umana: è Mary Ann Evans, meglio nota con lo pseudonimo di George Eliot, la più colta, indipendente e raffinata delle scrittrici vittoriane. Il destino le riserverà una storia personale drammatica e complessa come la trama di un suo romanzo, ma proprio sperimentando e scandagliando a fondo emozioni, dilemmi interiori e conflittualità, riuscirà a scriverne e a restituirne una fedele rappresentazione nelle sue opere. In occasione del Bicentenario della nascita di George Eliot (Arbury, 22 novembre 1819-Londra, 22 dicembre 1880), Romina Angelici ha realizzato un ritratto della scrittrice interessante, profondo e ricco di sfumature, in cui raccontare non solo le sue vicissitudini personali, ma anche il modo in cui ella seppe esplorare la complessità umana, giungendo a creare alcuni dei più grandi capolavori della letteratura. Indice degli argomenti:I. I primi anni II. La giovinezza III. A Londra IV. George Henry Lewes V. George Eliot e la Regina VI. Redattrice alla “Westminster Review” VII. Un esperimento letterario VIII. Mr. Gilfil’s Love-Story IX. Janet’s Repentance X. Il primo romanzo XI. Il Velo dissolto XII. Il Mulino sulla Floss XIII. Echi gaskelliani XIV. La bella storia di Silas Marner XV. Viaggi in Italia XVI. Romola XVII. Jacob e suo fratello XVIII. Felix Holt, The Radical XIX. Un poema spagnolo XX. Il capolavoro. Middlemarch XXI. Uno studio di vita provinciale XXII. Daniel Deronda XXIII. Mrs. John W. Cross XXIV. La grande tradizione XXV. Pessimista o meliorista? XXVI. George Eliot e gli altri XXVII. Influenze francesi XXVIII. George Eliot va in America.

Se avete piacere, vi aspetto su facebook per saperne di più. Vi lascio il link dell’evento organizzato da Flower-ed:

https://www.facebook.com/events/860455891043442/

 

86468151_10222441135038872_6850540822157328384_n

Vi parlo un po’ di me

Il 2019 è stato per me un anno molto pregno per me perché hanno visto la luce diversi miei lavori.

Innanzitutto ho scritto per la Literary Romance di Simona Friio, il Romanzo Regency La debuttante dell’Essex

53609514_2006053519699575_5245810091113840640_o

Sinossi:

Miss Gray è nata e cresciuta nell’Essex dove adora scorrazzare all’aria aperta con i suoi amati cavalli. Così come i passatempi, anche i suoi modi sono molto simili a quelli di un ragazzo tant’è che preferisce essere chiamata Alex, piuttosto che Alexandra come sua madre insiste ad appellarla specie in pubblico.

Lady Violet vuole mettere un freno all’indomita ragazza per la quale non esiste rimedio migliore che portarla in città per la stagione, facendola debuttare.

Ma Alex non perde la sua franchezza né il vizio di travestirsi da maschio per gironzolare indisturbata tra le strade di Londra: cosa che attirerà su di lei le attenzioni di un annoiato Lord Clerke. Il soggiorno in città si rivelerà allora un’emozionante avventura, soprattutto quando la raggiungerà l’amata zia Cyd, Lady Celandine Gray, sorella di Sir John, suo padre.

Quando la famiglia Gray fa ritorno in campagna, ciascuno di loro ha motivo di aspettarsi degli sviluppi dal debutto di Alex e soprattutto tanti ospiti a Graystone Manor. Al giovane e nutrito gruppo composto da Alex, zia Cyd, e Andrew, tornato dal college per le vacanze estive con il suo amico Mr Scott, si unisce presto Lord Clerke arrivato in visita nei panni di corteggiatore e affascinato dalla briosa compagnia.

Il suo saggio e discreto intervento sarà risolutivo nelle maldestre circostanze in cui va a cacciarsi la ribelle Alex dimostrando forse che il suo carattere impulsivo necessita di un compassato gentiluomo al fianco?

Lady Celandine osserva tutto in silenzio non volendo pregiudicare la felicità della nipote mentre Sir John non ha mai sostenuto tanti colloqui in vita sua come in questo frangente. Alla fine, a dispetto di tutti gli sforzi, completamente inutili, profusi da Lady Violet, ogni mistero verrà chiarito.

*****

Poi nel volgere di qualche mese ho trovato molto divertente tornare nell’Essex, e precisamente a Graystone Manor per trascorrere il Natale insieme ad Alex e alla sua famiglia, certa che non mi sarei annoiata. E infatti a dicembre è uscito Natale a Graystone Manor:

Sinossi:

Natale sta arrivando e, a casa di Alex, fervono i preparativi. Questa volta, Miss Gray ha deciso di fare le cose in grande accogliendo i suoi più cari amici sotto lo stesso tetto per festeggiare insieme la ricorrenza più speciale dell’anno. La zia Celandine e Lord Clerke, appena tornati dal viaggio di nozze decidono di trascorrere le vacanze insieme ai loro parenti dell’Essex mentre Frank è atteso da un momento all’altro. Non tutto va secondo i piani e la festa rischia di essere rovinata da alcuni contrattempi; inoltre Alex non sarebbe lei se non complicasse le cose mettendoci del suo con equivoci e incomprensioni, come al solito.


Nella confusione generale sarà in grado il fratello Andrew di darle il giusto consiglio? E Lord Clerke supererà le sue preoccupazioni? L’arrivo di un nuovo ospite porterà ulteriore scompiglio?
Un Natale, seppure secondo le tradizioni, molto movimentato quello festeggiato in casa Gray, del resto come sempre accade a Graystone Manor.

*****

La scrittura per me ha un lato spensierato e leggero che ricerco e ritrovo scrivendo racconti ambientati in epoca Regency, come questi, ai quali devo aggiungere il primo esperimento letterario in cui mi sono cimentata, ispirato a Jane Austen e a Georgette Heyer, Intrighi d’amore a Villa Roseburn

cover

Sinossi:

Nell’augusta dimora di Lady Olivia Roseburn, a Londra, l’arrivo di Miss Trouble, il cui nome è tutto un programma, rompe la monotonia di un’esistenza scandita da regole e piani precisi. L’arrivo di mazzo di tulipani screziati, di cui non si conosce il mandante né tanto meno la presunta destinataria, crea scompiglio tra i diversi corteggiamenti in atto. Miss Charlotte Roseburn comincia a domandarsi se non sia un omaggio di Lord Charming, vecchio amico di famiglia, a sua madre o se suo cugino Henry Stanhope non voglia invece indirizzarlo alla bella Susan Trouble, o se sia infine il timido tentativo di seduzione di Mr Patient, amico di Henry. L’allegra comitiva si sposterà poi a Bath per la stagione estiva dove, anche grazie all’arrivo di Mrs Stanhope, la rete di equivoci si infittisce sempre di più. Solo l’intervento di un formidabile cerimoniere riuscirà a sistemare ogni tessera al posto giusto. Un romanzo che intrattiene con leggerezza, ma in cui nulla è lasciato al caso, come nella migliore tradizione inglese. Si rivivono le atmosfere dei romanzi di Jane Austen e le situazioni descritte da Georgette Heyer, nella sua scintillante produzione ispirata all’Età Regency. Un omaggio a due grandi scrittrici e alle loro appassionate lettrici.

*****

Se non si fosse capito Jane Austen è la mia scrittrice preferita e a lei sono ispirati, dedicati, rivolti, questi piccoli omaggi. Il diario dei consigli d’amore di Jane Austen ha un titolo volutamente provocatorio perché “la zia” è conosciuta per tutto tranne che per essere una romanticona e in questo collage di citazioni in tema tratte dai romanzi e dalle lettere lo conferma ancora una volta, per chi non ne fosse ancora convinto.

product_thumbnail

Acuta osservatrice della natura umana e appassionata di unioni matrimoniali, Jane Austen ha potuto esaminare i sentimenti e i comportamenti di uomini e donne messi in relazione tra loro. Nei suoi scritti ci ha abituato a tiepide manifestazioni d’affetto e a considerazioni opportunistiche e ragionevoli, ma ha saputo anche stupirci con dichiarazioni appassionate, come quella di Mr Darcy, e accorate richieste d’amore, come quella del cap. Wentworth: forse, sotto quella saggezza ammantata di buonsenso, bruciava un cuore rovente, pronto a farsi travolgere dalla passione. Presentati in una nuova traduzione curata da Romina Angelici, quelli raccolti qui sono i consigli e le opinioni di Jane Austen in materia sentimentale, tratti dalle lettere e dai suoi romanzi. Un diario dalla veste grafica elegante, da tenere accanto e consultare in ogni stagione della vita.

 

25360709_1977857419151845_1991416250_n

Solstizio d’inverno è il seguito immaginario de I Watson, romanzo incompiuto di Jane Austen.

Emma, dopo aver rifiutato il nemmeno tanto cortese invito del fratello e della cognata a essere loro ospite a Croydon, decide di rimanere a Stanton con Elizabeth e il padre. Tornare a casa dopo anni di assenza, trascorsi presso la zia non è stato semplice, così come riambientarsi e recuperare il rapporto con i fratelli e con il padre. Alla sua prima uscita pubblica Emma non manca di fare scalpore: ammonita da Elizabeth a resistere al fascino di Tom Musgrove, durante il ballo degli Edwards, ha suo malgrado destato l’interesse di Lord Osborne. Ma ha anche fatto delle gradevoli conoscenze come gli stessi suoi anfitrioni e la loro figlia Mary, nonché, per averlo invitato a ballare, un piccolo gentiluomo chiamato Charles Blake, attirandosi quindi, in un colpo solo, l’ammirazione del ragazzino stesso, della madre e dello zio Mr. Howard. Anche Tom Musgrove comincia a frequentare di più le sorelle Watson e cerca ogni pretesto per ingraziarsi Emma in particolare.

Equinozio d’autunno, Un’avventura di Jane Austen è invece un immaginario diario segreto tenuto da Jane Austen nella tarda estate del 1805 sulle vicende che avrebbero fornito spunto per Sanditon, purtroppo anch’esso incompiuto.

17 settembre 1805. Jane Austen e la sorella Cassandra partono per Worthing. È la stessa Jane a raccontare il suo incontro con i Parker, i Denham e con Miss Charlotte Heywood, simpaticamente rinominata “Miss Guance-rosa”. La trentenne Jane si trova così ad approfondire la conoscenza di Mr. Sidney Parker, che, oltre a costituire un’inaspettata svolta in un soggiorno che rischiava di essere troppo monotono, si rivela un gentiluomo affascinante e divertente. I segni dell’interesse di lui sono chiari ma Jane teme che Sidney non sia del tutto libero, perché già legato a un’altra…