Un giorno

Immagine

Alla luce elettrizzata del mattino

Spuntano casupole

Come ciuffi d’erba tenera

In mezzo ai prati sbiaditi

Il manto dorato cinge i fianchi delle colline

Che sfumano all’orizzonte

E il tintinnio argentino delle foglie

Disperde il sonno del cardellino

E i pensieri affastellati

Che raggi arditi accendono fluorescenti

In lattiginose striature.

Non c’è brezza allora

Che li dissolva ma placido

lo scorrere del tempo ricorda

L’appuntamento col destino.

Sì come il disco pieno di vitalità

Incendia

I desideri e le speranze in esplosione

Tanto il tramonto è lento ed improvviso

Al volgere del giorno

Quando spenti sono tutti gli sguardi

E le membra il riposo

Preferiscono all’azione.

Un solo giorno è dato

All’essere umano

Pur nel rifulgere di tanta bellezza

Inesorabile sarà il declino

Ed effimera l’affermazione di sé.

Si corica il sole dopo ogni suo ciclo

Così come l’esistenza terrena di ogni creatura

Che guarita dal protagonismo

Ritorna nuda anima

E s’invola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...